” Ci rimettiamo alla decisione dei giudici, sperando che il bene vinca sul male”. Sono parole commosse quelle di Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, la bimba di quattro anni scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004, che oggi sta vivendo una giornata molto particolare. Dopo tanti anni, tante amarezze, tanti falsi avvistamenti e tanti colpi di scena giudiziari, il processo in corso a Marsala per la scomparsa della piccola, è arrivato alle battute finali.

[Continua la lettura dell’articolo]