È ancora insanabile la ferita per la tragedia di Vasto, in Abruzzo (leggi qui). Tre famiglie distrutte, un dolore immane. Ai microfoni di Barbara D'Urso, nel corso di "Pomeriggio Cinque", ha parlato la mamma di Fabio Di Lello, l'uomo che ha perso la moglie Roberta Smargiassi e per questo, qualche mese più tardi, ha ucciso a colpi di pistola il giovane Italo D'Elisa.

"Erano nove mesi che erano sposati – esordisce la signora – Mio figlio quella notte mi ha detto 'forse è incinta', ma la notte della disgrazia non abbiamo pensato a fare l'autopsia. Quellla notte fu una disgrazia immane, lei aveva una luce negli occhi… Mio figlio mi diceva 'neanche un giorno di galera (si è fatto D'Elisa, ndr), la vita di mia moglie non voleva niente'", racconta la madre di Di Lello, affranta. E ancora: "Dalla mattina alla sera Fabio stava sempre al cimitero, non faceva più niente, si era lasciato andare. Si metteva vicino al caminetto e piangeva". 

CLICCA QUI PER SENTIRE LA TESTIMONIANZA (DAL MINUTO 13.28)