Il lacerto aggrassato con piselli è una ricetta della cucina regionale siciliana che è possibile trovare in tutta l’isola. Di seguito vi suggerirò alcune cose per ottenere un piatto succulento e saporito. Prima di adagiare il lacerto nella casseruola incidetelo in punti diversi con un coltello. Preparate una farcitura composta da carote, cipolle, prezzemolo, sale, pepe e inserirla all’interno dei tagli praticati. L’operazione appena descritta in dialetto siculo prende il nome di “ammuttunare” e una delle ricette “ammuttunate” più famose sono le melanzane ammuttunate. L’ammuttunamento del lacerto dona alla carne un sapore e un profumo unici. Altro piccolo accorgimento è quello di preparare il piatto il giorno prima; in tal modo la carne avrà avuto modo di assorbire ulteriormente tutti i profumi e i sentori degli aromi.

Preparazione: 30 min
Cottura: 135 min
Porzioni: 4
Difficoltà: facile

Ingredienti:

– 1 lacerto o girello nella rete
– 2 costole di sedano
– 2 carote
– 2 cipolle
– prezzemolo
– 1 bicchiere di vino Marsala
– 600 gr di pisellini
– olio EVO
– sale
– pepe

Procedimento:

1. Fate un trito di carote, sedano, cipolle, prezzemolo e mettetelo a soffriggere con dell’olio.
2. Adagiatevi il lacerto e fatelo rosolare rigirandolo nel condimento.
3. Bagnate col bicchiere di vino e quando sarà evaporato aggiungete dell’acqua calda.
4. Salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso fino a quando la carne risulterà ben cotta. A fine cottura estraetela e fatela raffreddare.
5. Nel frattempo cuocete i pisellini con una cipolla finemente tritata e un filo d'olio fino a quando saranno cotti.
6. Unite il fondo di cottura della carne passato al setaccio.
7. Affettate il lacerto dello spessore di 1 cm.
8. Adagiate le fette in una pirofila da portata e copritele con i pisellini.

Questa e altre ricette su Fornelli di Sicilia. A questo indirizzo, invece, trovate la pagina Facebook