L’Area Marina Protetta delle Isole Egadi alla Eudi Show, la popolare fiera della subacquea quest’anno al 23° European Dive Show, che si conclude oggi a Bologna. Il 23° Salone Europeo della Subacquea è la  manifestazione regina del settore, e rappresenta un momento importante per promuovere gli sport subacquei, ecosostenibili per definizione (diving, seawatching, snorkeling).

“Nell’area marina protetta  il turismo subacqueo è in forte crescita  –  dice il Presidente dell’AMP  e Sindaco di  Favignana,  Giuseppe Pagoto  –  come dimostra l’aumento di operatori diving residenti nelle isole, cresciuto del 60% negli ultimi due anni".

La presenza dei materiali promozionali dell’Area marina protetta di Favignana e isole sarà assicurata dalla collaborazione fornita a titolo gratuito dal Diving  “Progetto Atlantide”, di Favignana, uno dei diving egadini con il marchio di qualità ambientale dell’Area marina protetta, che sarà presente con un proprio stand.

In particolare, nello stand saranno reperibili copie dei volumi pubblicati dall’Ente gestore  sugli itinerari subacquei  nell’area marina protetta:  i due volumi realizzati in collaborazione con l’ENEA su Favignana e su Marettimo e Levanzo (di cui al sito http://egadi.santateresa.enea.it/) e il volume “Area Marina Protetta  Isole Egadi”  realizzato con l’Università di  Palermo.Nell’Area mariana protetta delle Egadi http://www.ampisoleegadi.it/siti_di_immersione.html)  sono presenti ben 76 siti di immersione autorizzati. Quello dei diving center e immersioni subacquee è un turismo di fascia alta, attento all’ambiente,  che predilige la destagionalizzazione.

"Importante per noi, anche in collaborazione con gli operatori locali – continua il sindaco – è  essere presenti a questa kermesse internazionale,  per promuovere le bellezze del nostro territorio sommerso e incentivare forme di turismo sostenibile, anche per meglio salvaguardare le eccellenze naturali presenti".