OLYMPUS DIGITAL CAMERANei dipinti di Gianni Sutera appare tangibile una raffinata scomposizione delle forme e una immediata ricomposizione dei frammenti pittorici, suggellando innovative prerogative formali di chiara ispirazione cubista. Figure femminili generano un binomio imprescindibile tra soggetto e substrato, superando qualsiasi idealità prospettica in modo da reinventare un universo ideativo dalle affascinanti valenze espressive.

A volte la tela appare volutamente tagliata e incurvata, denotando una ricerca esecutiva che va oltre il substrato materico aprendo una via oltre le dimensioni conosciute. Sulle tele appaiono oggetti polimaterici che incrementano la profonda ricerca dell'artista verso nuove vie cromatico- compositive.

prof. Arch. Gianluigi Guarneri