aeronautica-235x300Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: pressione in graduale aumento su tutto il paese con condizioni di tempo stabile e soleggiato; residui annuvolamenti sulle estreme regioni del sud ma in rapido dissolvimento. Tempo previsto fino alle 24 di oggi: – al nord: sole e cielo sereno con qualche locale foschia piu’ nelle prime ore del giorno in Pianura padana. – al centro e Sardegna: giornata all’insegna del bel tempo con sole su tutte le regioni. – al sud e Sicilia: nuvolosita’ irregolare tra Sicilia e Calabria nella prima parte della giornata, con qualche debole pioggia ma in rapida attenuazione e con successive ampie schiarite. Poche nubi sul resto del sud . Temperature: massime in lieve flessione sulla Pianura padana e su versati tirrenici centrali; stazionarie sulle altre zone. Venti: deboli settentrionali con rinforzi sulla Puglia. Mari: molto mosso lo Ionio; poco mosso il ligure e il settore orientale del Tirreno. Mossi i restanti bacini.

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, giovedi’ 5 dicembre: – al nord: qualche isolata foschia densa in pianura, un po’ di nubi basse provenienti dal mare sulle coste liguri e isolati annuvolamenti per il sollevamento dell’umidita’ notturna sulle zone pedemontane alpine e appenniniche. Sereno o poco nuvoloso sul resto del Nord. – al centro e Sardegna: tempo stabile e soleggiato sia sul Centro peninsulare che sulla Sardegna, ma con occasionali foschie nelle valli piu’ interne e annuvolamenti lungo la costa occidentale dell’isola per nubi basse provenienti dal mare. – al sud e Sicilia: cielo poco o parzialmente nuvoloso su tutto il Meridione con scarsa o nulla probabilita’ di piogge. Nel pomeriggio e a fine giornata, annuvolamenti piu’ compatti lungo le coste della Puglia, della Calabria e della Sicilia settentrionale per nubi basse provenienti dal mare. Temperature: minime in aumento sulle regioni di nord-ovest e senza variazioni di rilievo sul resto del Paese. Massime in diminuzione sulle Alpi e sull’Appennino centro-settentrionale e per lo piu’ stazionarie sul resto del territorio. Venti: ventilazione debole in genere dai quadranti settentrionali, ma con rinforzi sulle coste delle regioni adriatiche, sulla Calabria, sulla Sicilia e sulla Sardegna meridionale. Mari: mossi il basso Adriatico, lo Ionio, lo Stretto di Sicilia e il Mare e Canale di Sardegna. In genere poco mossi tutti gli altri mari.

Peppe Caridi