Ambienti dell'Unità di Crisi della Farnesina in contatto con gli altri apparati dello Stato hanno annunciato la liberazione di Ignazio Scaravilli, il medico catanese sequestrato in Libia il 6 gennaio scorso. Scaravilli, 70 anni, era irreperibile dall'Epifania: è stato liberato con il concorso delle autorità di Tripoli ed è in buone condizioni di salute.

E' già arrivato a Tripoli ed è al momento in attesa di tornare in Italia: alcune fonti qualificate hanno riferito all'agenzia Adnknonos che sulla vicenda non è in corso alcuna trattativa con il governo di Tripoli» e che si confida di riportare in Italia Scaravilli «a breve, entro un paio di giorni».

Il medico, ortopedico specializzato in pensione, era partito prima di Natale, insieme a tre colleghi, per operare come volontario in un ospedale di Dar al Wafa, nella zona di Suq Talat, ed eseguire alcuni interventi alla mano. Il 6 gennaio, tuttavia, si erano perse le sue tracce