LICATA (AGRIGENTO) – Licata punta forte sul turismo: l’amministrazione del sindaco Angelo Cambiano ha avviato una serie di interlocuzioni con le strutture ricettive e la Thomas Cook, un colosso nel settore e uno dei gruppi leader nel mondo per il settore turistico, che ha deciso di spostare l'attenzione dei flussi turistici verso la costa europea del Mediterraneo.

È la Thomas Cook che nella borsa del turismo internazionale di Londra, per quanto riguarda la Sicilia, ha rivolto il focus principale all'apertura della nuova destinazione "Sicilia sud-orientale" con l'utilizzo dell'aeroporto di Comiso, dove da aprile a ottobre atterrerà con propri voli, ha inserito nel proprio portfolio molte strutture ricettive che abbracciano la fascia da Siracusa a Licata.

Questa opportunità sarà sfruttata dalle 20 strutture dell'associazione B&B e affini di Licata, B&B e case vacanze, e il calendario che è già stato predisposto va da aprile a ottobre e prevede la promozione sia delle zone del centro storico di Licata che di quelle costiere.