LICATA (AGRIGENTO) – Segnalava con i fari la presenza di un posto di blocco in prossimità di Licata, nell'Agrigentino, ma non si è accorta che tra gli automobilisti c'era anche una pattuglia dei carabinieri. Per questo una donna licatese di 34 anni è stata inseguita dai militari e fermata.

Per la donna è scattata una multa anche perché dai controlli effettuati è emerso che guidava sprovvista di patente e senza assicurazione. La 34enne dovrà pagare una sanzione di 6mila euro. Il gesto di allerta rivolto a chi procedeva in senso di marcia opposto rispetto alla sua dunque le è costato molto caro.