Ancora una volta le telecamere della Rai hanno fatto tappa in Sicilia. Questa volta sono state le Madonie a incantare il pubblico di Linea Verde. Beppe Convertini e Peppone sono stati protagonisti di un bellissimo viaggio partito da Cefalù, alla scoperta di luoghi e tradizioni.

Linea Verde sulle Madonie: il fascino della Sicilia

Dopo Linea Bianca, dunque, anche l’anima “green” di Rai1 è tornata in terra sicula, questa volta per esplorare un territorio davvero straordinario: il Parco delle Madonie. Un vero e proprio viaggio nella provincia di Palermo, attraverso questo grandissimo Parco Naturale regionale.

Beppe Convertini e Peppone hanno salutato il pubblico dalla spiaggia di Cefalù. I due conduttori sono subito stati protagonisti di un siparietto davvero divertente: proprio Peppone si aspettava di andare subito in montagna, ma non sapeva che anche lo splendido borgo di Cefalù fa parte del Parco!

Beppe è entrato in una auto d’epoca, una delle tante che gareggiano alla Targa Florio: una gara automobilistica che si svolge da oltre un secolo sui difficili tornanti del Parco. Peppone invece, è salito subito sulle montagne, e nella zona di Geraci Siculo. Qui ha incontrato un giovanissimo pastore che ha deciso di rimanere nella sua terra e portare avanti il mestiere delle generazioni che lo hanno preceduto.

Da Gangi a Petralia Soprana

Camminando, si è spostato nel territorio di Gangi, dove una ragazza compie ogni anno una transumanza, non con mucche o pecore, bensì con gli asini, riscoprendo come a contatto con questi animali si percepiscano i sentimenti più profondi della vita. Insieme al Presidente del Parco delle Madonie, Beppe è salito in alta quota per conoscere le particolarità naturalistiche di questa catena montuosa. Se si esclude l’Etna, qui ci sono le cime più alte di tutta la Sicilia.

Si è spostato poi anche lui a Gangi, dove ha compiuto un percorso tortuoso a bordo di un fuoristrada per raccogliere le olive tardive. Qui ha anche scoperto la storia del Feudo di Santa Barbara. A Petralia Soprana, invece, ha conosciuto una famiglia che porta avanti una tradizione antichissima, quella dei carretti siciliani.

Sempre a Petralia Soprana, Peppone, nei vicoli del borgo, ha accompagnato un gruppo di ragazzi che suonano strumenti a fiato nei giorni natalizi.  Il viaggio dei conduttori si è concluso insieme a loro: proprio dalla piazza del paese hanno fatto un brindisi per augurare a tutti buone festività. Se vi siete persi la puntata, non preoccupatevi: è disponibile gratuitamente su RaiPlay.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati