Tentato omicidio "familiare" a Eboli, in provincia di Salerno: un 28enne ha accoltellato il cugino riducenolo in fin di vita. Tra i cugini è esploso prima un violento diverbio, poi si è arrivati alle coltellate: l'arma utilizzata è un paio di forbici domestiche. Il ragazzo ferito gravemente al collo, Fabio Stabile, è stato soccorso e trasportato all'ospedale di Battipaglia.

In un primo momento le forze dell'ordine hanno comunicato che il giovane era giunto in ospedale senza vita. Poi hanno precisato che il giovane versa in gravissime condizioni, ma è vivo. I carabinieri hanno fermato l'aggressore, il 28enne Angelo Stabile, e lo hanno condotto in caserma. In corso le indagini.