0010Questo libro, frutto di anni di studio di tradizioni scritte e orali con indagini archeologiche sul campo, illustra e motiva un’ipotesi sensazionale: un sito ben preciso, ubicato in terra di Sicilia, può essere il vero luogo di sepoltura del mitico re cretese Minosse. Ad avvalorare questa suggestiva ipotesi archeologica, concorrono sia i dati forniti dalle fonti storiche sul triste epilogo dell’avventura del re Minosse in Sicilia sia quelli emergenti dall’indagine autoptica, topografica, toponomastica e idrografica effettuata sul territorio in questione, oggetto inoltre di una preziosissima memoria popolare raccolta e verificata direttamente dall’autrice, che conclude il libro con queste significative parole: “Il futuro per tutti noi – ne sono fermamente convinta – ha un cuore antico.”
 
Rosamaria Rita Lombardo è nata a Palermo e risiede a Milano. Laureata in Lettere Classiche (indirizzo archeologico) all’Università Statale di Milano, è da anni docente nei Licei. Un suo articolo – Echi saffici in antiche voci di Siclia. Un esempio di esperienza didattica – è stato pubblicato ne «Il Voltaire» 2/1999 (“Un plauso a Rosamaria Rita Lombardo per il felice accostamento fra i testi classici e la migliore tradizione popolare dialettale siciliana.” Marco Scalabrino). Vedi anche Culti pagani e culti cristiani – San Calogero di Agrigento: l'Ercole di memoria ciceroniana.