Beni per un valore di 38 milioni di euro, riconducibili al boss latitante  e alla famiglia mafiosa di Campobello di Mazara, sono stati sequestrati dai Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Trapani.

[Continua la lettura dell’articolo]