Oggi la Protezione Civile ha emanato un allerta gialla per sei regioni, Sicilia compresa. Stesso discorso per Calabria, Basilicata e isole minori. Rischio idrogeologico, invece, su Abruzzo, Calabria, Sardegna, Sicilia e Veneto (Alto Piave).

Per domani previste al mattino un po' di nubi all’estremo Sud e nelle isole con possibili temporali sulla Sicilia Orientale e bassa Calabria; tempo in prevalenza soleggiato altrove. Nel pomeriggio temporali isolati lungo l’Arco Alpino, sulle zone interne di Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Sardegna; temporali sparsi al Sud e sulla Sicilia, più probabili sulle aree interne e montuose. Temperature senza grosse variazioni. Venti deboli.

I meteorologi spiegano: "Sull'Italia ristagna una massa d’aria molto calda, in particolare al Centro Nord; sulle regioni centromeridionali e sulle isole la persistenza di una debole circolazione ciclonica e di aria più fredda in quota favoriranno fino a venerdì lo sviluppo di molti temporali. Questa situazione muterà in modo deciso nell’ultima parte della settimana per l’arrivo di un’intensa perturbazione proveniente dal Nord Atlantico seguita da aria nettamente più fresca. Il passaggio di questa perturbazione, oltre ad una attenuazione del caldo, darà probabilmente origine nel fine settimana a una forte fase di maltempo soprattutto sulle regioni del Nordest".