Strade allagate a Ribera e cedimenti stradali a Sciacca, nell'Agrigentino, messo in ginocchio dal maltempo. Una situazione preoccupante, come riporta "LiveSicilia". A Ribera, in particolare, la pioggia ha allagato le strade del centro paralizzando il traffico con le auto sommerse da un fiume d’acqua alto circa un metro. Non va meglio in periferia, dove i maggiori danni si rilevano nei pressi del fiume Verdura, che come si vede in questo video è esondato. La strada statale 115 è stata chiusa all'altezza del fiume in via precauzionale. 

La strada per Bivona, Lucca Sicula e Villafranca è invasa da cumuli di detriti e di fanghiglia. Sul posto, sono presenti le squadre dei vigili del fuoco e della protezione civile. Al momento, la polizia stradale invita a tornare indietro se non ci sono urgenze di spostamento. Danni di non poco conto al Verdura Golf Resort, tra Sciacca e Ribera: la struttura questa mattina si è svegliata letteralmente allagata, sia nei parcheggi che nel campo da golf.

Pochi chilometri più in là, a Sciacca, i danni sono minori ma non marginali: una strada interna ha ceduto dopo la notte di pioggia intensa, fortunatamente senza danni alle persone. Per precauzione, dopo l’alluvione di giorni scorsi, il sindaco di Licata ha deciso di chiudere le scuole, a causa dell’allerta arancione lanciato dalla protezione civile che prevedeva sulla città "dai 45 ai 90 millimetri di pioggia".

Scuole chiuse anche a Bivona, mentre l’intera valle del Belice ha il problema delle strade allagate e collegamenti interni impercorribili a causa del fango. Al momento Santa Margherita Belice è irraggiungibile. Allertata già la protezione civile di Agrigento, che adesso si trova a Ribera. Il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola ha invitato tutti i cittadini "a non uscire di casa, se non in casi estremamente eccezionali, e a non utilizzare i propri mezzi di trasporto. Risultano interrotti o in gravi difficoltà i collegamenti dell'intero circondario, in particolare fra Ribera e Menfi".