Matteo Messina Denaro e delle foto segrete custodite nella cassaforte di un appartamento di New York. A rivelarne l'esistenza – impressa su un hard disk – è stato il pentito Giuseppe Tuzzolino, che collabora con la giustizia da circa un anno. Come rende noto "LiveSicilia", 

Le ultime hanno condotto gli investigatori fino a New York, nel lussuoso appartamento che Tuzzolino aveva affittato per cinquemila euro al mese. Circostanza verificata. Lì, così aveva detto, erano nascosti gli scatti che ritrarrebbero il padrino di Castelvetrano. Fotografie scattate non in Italia, ma all'estero. Perché Messina Denaro di Tuzzolino si sarebbe fidato ciecamente, affidandogli commesse e affari in giro per l'Europa.

Nel frattempo, però, l'immobile sulla Quinta Strada è stato occupato da nuovi inquilini. Da qui il dubbio: Tuzzolino è in buona fede o ha alzato il tiro sapendo che il suo racconto non poteva essere verificato?