Sei arresti e una denuncia: è questo il bilancio dell'episodio avvenuto nella nottata di sabato 26 novembre a Palermo, davanti la rosticceria Ganci di via Malaspina. Una maxi rissa è finita a coltellate e un diciottenne è rimasto ferito all'addome. Il locale è molto frequentato nelle ore notturne, soprattutto nel fine settimana, quando viene raggiunto da diversi giovani per concludere la serata.

In occasione della maxi rissa di sabato, si sono scontrati due gruppi: uno composto da due trans brasiliani e una terza persona e l'altro da quattro giovanissimi. Pare che a scaldare gli animi siano stati uno sguardo o una parola di troppo. A un certo punto è scoppiato il parapiglia: calci, pugni e spintoni, fino alla comparsa di un coltello. Ad avere la peggio, un diciottenne, che è stato ferito con una coltellata all'addome: sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118, che ha portato N.M. (queste le sue iniziali) all'ospedale Cervello.

È stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico che è perfettamente riuscito: è fuori pericolo di vita, anche se la prognosi rimane riservata. Dopo aver visionato le telecamere di videosorveglianza e aver sentito alcuni testimoni, la polizia ha arrestato sei persone, oltre ad averne denunciato una.