Sono state sequestrate dai carabinieri 5 tonnellate di frutta e verdura nel quartiere Zisa, a Palermo, ai danni di due venditori ambulanti che si posizionavano tra via Michele Scoto e via Eugenio l'Emiro. I militari della compagnia San Lorenzo  e la polizia municipale hanno dovute richiedere l'aiuto di tre camionette dei vigili urbani per il trasporto di tutto il materiale posto sotto sequestro.

Il comando provinciale spiega le motivazioni del sequestro: "L’attività ispettiva ha fatto emergere la mancanza dell’autorizzazione alla vendita di prodotti ortofrutticoli sul suolo pubblico, prevista dagli articoli 2 e 10 della legge regionale 18 del 1995. Così è scattato il sequestro delle 5 tonnellate di prodotti". Ai venditori è stata comminata una sanzione amministrativa di 618 euro. I prodotti ortofrutticoli requisiti sono stati invece devoluti in beneficenza a vari strutture del territorio.