PALERMO – Dopo la firma del protocollo d'intesa all'Expo di Milano, è entrata nel vivo a Palermo la fase operativa della missione "West China business delegation to Europe". Una delegazione di 80 fra manager, buyer, imprenditori e uomini d'affari cinesi è stata accolta nel capoluogo siciliano dall'assessore alle Attività Produttive Linda Vancheri: Palermo è la terza e ultima tappa di un tour in Europa che ha toccato prima Lods, in Polonia, e poi Milano.

Dietro il progetto, la collaborazione tra l'assessorato alle Attività produttive della Regione siciliana e la commissione europea Enterprise Europe Network Sicilia (composta da confindustria Sicilia, Consorzio Arca e Consorzio Arca Catania ricerche). Non si tratta di una semplice visita istituzionale, ma di una vera e propria mission finalizzata a stipulare accordi commerciali per aprire alle imprese siciliane il mercado di Chengdu, popolosa città cinese e importantissimo centro economico.

I delegati, guidati dal sottosegretario al ministero della Scienza e della tecnologia della Repubblica cinese Wu Yi, hanno avuto modo di conoscere le eccellenze e le start up "Made in Sicily" e programmare investimenti nell'isola.