ImmagineNon si fermano gli episodi di violenza in città. Un uomo di 36 anni è stato pestato a sangue nei pressi del duomo di Messina, nella notte tra giovedì e venerdì. La zona è tra le più frequentate della città, specialmente di sera, vista la presenza di diversi locali. L’uomo si trovava proprio in uno di questi, quando, all’uscita è stato aggredito da alcune persone. Queste ultime avevano bevuto qualche bicchiere di troppo e parlavano con un forte accento calabrese. Hanno colpito il malcapitato con calci e pugni e poi sono fuggiti. L’uomo è stato trasportato al Policlinico, dove gli sono stati riscontrati la frattura di sette costole, la perforazione di un polmone e lo sterno incrinato. Solo qualche settimana fa, un ventenne aveva riportato una ferita da coltello sul viso, in seguito a un’aggressione avvenuta davanti a una discoteca.

Antonella Trifirò
StrettoWeb