protesta-tares-messina-5Dal web alla piazza. La protesta dei messinesi contro la “salatissima” Tares nasce dai social network ed oggi si materializza di fronte la sede dell’amministrazione. Oltre un centinaio di cittadini messinesi stamani si sono dati appuntamento di fronte Palazzo Zanca per manifestare contro la Tares, la nuova tassa sul servizio di raccolta rifiuti.

Nonostante i correttivi adottati dall’amministrazione, che proprio ieri ha annunciato di aver posticipato le rate di febbraio e aprile – oltre ad aver introdotto agevolazioni e esenzioni per i meno abbienti (vedi articolo qui) – i cittadini del Comitato “12 Gennaio” sono scesi in piazza per dire NO ad un tassa che da molti viene riconosciuta come un altro salasso a fronte di un servizio scadente.

Assenti di eccellenza i componenti della Giunta Accorinti tra il disappunto della folla che avrebbe preferito un confronto diretto con almeno un rappresentante del Comune.