Un sindaco che non t’aspetti. Fino all’ultimo non sembrava possibile che Renato Accorinti, il professore di educazione fisica, il grillino molto prima di Grillo, il movimentista convinto, potesse farcela a sconfiggere la corazzata di fuoco dei partiti che nella città dello Stretto hanno sempre gestito l’amministrazione pubblica.

[Continua la lettura dell’articolo]