Dieci provvedimenti di custodia cautelare ai domiciliari e una interdizione dai pubblici uffici. Coinvolti tre enti: Aram e Lumen (Pd) e Ancol (ex An).

[Continua la lettura dell’articolo]