01Silvio D’Auria – Il maltempo sta colpendo duramente l’Italia, in queste ore il maltempo sta interessando anche le zone  Sud,  Sicilia  e  Calabria in particolare

Le zone più colpite saranno quelle joniche di Calabria e Sicilia. E’ alto il rischio di eventi alluvionali, oltre che di violenti tornado. Massima allerta, quindi, e attenzione ai dati della  Protezione Civile e su tutte le conseguenti indicazioni dei  Sindaci di ogni Comune che potranno chiudere le scuole nei prossimi due giorni.

Piogge e  vento, raffiche di oltre 150km/h.  Lo scirocco aveva determinato sbalzi termici con freddo al nord e caldo al Centro-sud: Lampedusa ha raggiunto  27°C, Gela 26°C, Palermo 25°C e Trapani 23°C . Ma da domani  situazione è critica in Sicilia.

Ma nelle prossime ore il maltempo si sposterà verso Calabria e Puglia, forti temporali nelle zone joniche con piogge  a Crotone  e  Taranto  ma anche a Catania

Il peggio deve ancora arrivare:  da domani ciclone a Sud. Fenomeni di maltempo più intensi si verificheranno nei prossimi due giorni e cioè tra giovedì 6 e venerdì 7 novembre. Un profondo ciclone Mediterraneo   si muoverà verso  il Canale di Sicilia, una tempesta molto violenta che provocherà venti  e decisi temporali.