Prepariamoci a una nuova ondata di maltempo. Già dalla giornata di oggi, giovedì 12 gennaio, una bassa pressione sul mar Ligure inizierà a richiamare venti miti di Libeccio, responsabili sia di un aumento delle temperature, sia dell'arrivo di tanta pioggia al Centro-Sud, con neve (comunque a quote più alte). Gli esperti del sito ilmeteo.it prevedono da oggi un peggioramento sulle regioni tirreniche e centrali e in Umbria con neve e pioggia sopta i 1300/1400 metri.

Entro sera, poi, peggio anche a Nord e su parte del Sud con neve su Alpi, Prealpi e localmente in pianura sul Piemonte. Giovedì 13 gennaio maltempo diffuso al Centro-Sud e pioggia su Lazio, Campania, Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo. Neve sopra gli 800/1000 metri, ma con quote in calo dalla sera. Peggiora anche al Nordest con pioggia e neve a quote collinari, ma possibile fino in pianura nella nottata, o al più mista a pioggia, segnatamente sull'Emilia Romagna.