MISILMERI (PALERMO) – Una clamorosa rissa per un parcheggio. A Misilmeri, in provincia di Palermo, 5 persone sono state arrestate dai carabinieri. Due uomini si stavano contendendo il posto dell'auto, fino a quando non è intervenuta la moglie di uno dei due per riportare la calma.

Poco dopo la tensione si è riaccesa per l'intervento dei figli del "rivale", due ragazzi di 19 e 20 anni. Entrambi sono andati sotto l’abitazione dell'uomo, invitandolo a scendere di casa per chiarire la situazione. A quel punto sono intervenuti anche i figli di quest'ultimo, di 23 e 20 anni. 

In pochi minuti sono volate botte da orbi, con caschi e oggetti contundenti. La maxi rissa è stata interrotta solo dall’intervento dei carabinieri di Misilmeri con il supporto di una pattuglia della polizia di Palermo. Ristabilita la calma tutti e 5 i protagonisti della rissa sono stati accompagnati in caserma, dove sono stati tratti in arresto. Per loro sono poi scattati i domiciliari.