Furti, molestie e cabine danneggiate: notte da incubo per i passeggeri della nave Janas della Tirrenia, partita da Cagliari e arrivata ieri a Napoli. L'Ansa racconta di un folto gruppo di extracomunitari espulsi dall'Italia si è lasciato andare a una serie di scorribande durante la traversata che hanno costretto il comandante a denunciare il tutto alla polizia.

 Il comandante ha riferito agli agenti di aver visto decine di extracomunitari bivaccare, fumare dove era proibito, infastidire i presenti e aprire le cabine. Uno dei passeggeri ha anche denunciato il furto di un cellulare. Due dei migranti, sprovvisti di documenti, sono stati portati nella questura di Napoli per l'identificazione e accertare se fossero regolari o meno.

Una parte degli immigrati protagonisti della scorribande faceva parte dei 112 algerini sbarcati negli ultimi giorni sulle coste del sud della Sardegna. Negli ultimi mesi l'arrivo di migranti dall'Algeria, a bordo di barche di fortuna, si è intensificato. In Sardegna l'episodio accaduto sulla Janas ha riacceso la polemica sugli immigrati.