Approvato ieri mattina dal Consiglio comunale di Monreale il regolamento che prevede agevolazioni a favore delle vittime dei reati di estorsione e usura: verranno infatti esentate totalmente dal pagamento dell'Imposta Municipale Propria (Imu), della tassa per l'occupazione del suolo pubblico (Tosap), della tassa sui servizi indivisibili (Tasi), dell'imposta comunale sulla pubblicità (Icp) e dell'imposta sui canoni idrici.

Queste agevolazioni dureranno per cinque anni, previa verifica della sussistenza dei presupposti necessari. Si potrà accedere a un piano di rientro concordato con rateizzazione, fino a un massimo di cinque anni per tributi pregressi, senza oneri aggiuntivi. 

La nostra amministrazione – ha detto il sindaco di Monreale, Piero Capizzi – pur con pochi strumenti a disposizione del Comune, ha ritenuto opportuno contribuire a sostenere fattivamente chi si oppone al racket e all'usura.