È morto Prince. Aveva 57 anni. Una delle icone nere del pop anni '80 è deceduto in circostanze misteriose nella sua casa di Minneapolis. Ancora incerta la dinamica della morte, su cui è stata aperta un'inchiesta. L’ufficio dello sceriffo della contea di Carver ha fatto sapere che le autorità locali hanno risposto a un’emergenza medica presso la struttura di Paisley Park, dove ha sede anche lo studio di registrazione del cantante, intorno alle 9.43 di ieri mattina (le 16.43 in Italia). I tentativi di rianimazione del cantante, trovato esanime in un ascensore degli studi, sono stati inutili: alle 10.07 Prince è stato dichiarato morto.

Il cantante era stato ricoverato d’urgenza il 15 aprile scorso, costringendo il suo jet privato a un atterraggio d’emergenza in Illinois. Ma era apparso a un concerto il giorno successivo per assicurare i fan sulle sue condizioni di salute. La notizia della morte del cantante Prince è stata confermata dal suo agente. Era stato proprio l’agente della popstar, dopo il malore del 15 aprile, a parlare di "una banale influenza!, che poi lo aveva portato a cancellare due concerti. 

Cantante simbolo degli anni '80, 100 milioni di dischi venduti, legatissimo alla sua città, Minneapolis, da cui non si era mai realmente allontanato, negli ultimi anni Prince aveva ingaggiato una lunga battaglia con le multinazionali, diventando indipendente. Qualche mese fa era stato annunciato un suo tour acustico in Europa, ma, dopo i fatti di Parigi, era stato annullato.