Il 5 giugno, alle ore 15.00, presso la Sala conferenze del Museo Archeologico “Antonino Salinas” si svolgerà un incontro, aperto alla città, per presentare i vari progetti e le numerose attività di didattica museale svolte nell’anno in corso e che hanno interessato oltre 2.500 allievi degli Istituti scolastici di Palermo e provincia. I progetti e le attività saranno illustrati dai docenti delle scuole e dal personale del Museo coinvolti nelle attività di formazione e di laboratorio.

 

L’offerta formativa, improntata alla accessibilità delle informazioni in relazione alle varie categorie di fruitori in età scolare, è stata finalizzata, oltre che alla conoscenza del patrimonio archeologico, a sviluppare la consapevolezza del significato di bene culturale come bene comune e condiviso, seppure distintivo di una identità culturale. Attraverso le diverse realtà culturali cui rinviano  le collezioni museali, dal vicino Oriente al Nord Africa, si è cercato di promuovere il rispetto dell’alterità al fine di favorire un apprendimento e una conoscenza volta al rispetto delle culture altre.

 

Per queste ragioni il Museo si è impegnato particolarmente nella programmazione didattica che, dopo la riapertura al pubblico dei nuovi spazi espositivi, ha dovuto tenere conto anche di un’utenza scolastica sempre più esigente e diversificata. In tal senso ci si è indirizzati su interventi sempre più qualificati, attraverso iniziative gestite direttamente da professionisti interni ed esterni specializzati in media education, che hanno consentito di rendere adeguatamente accessibile ai destinatari il vasto patrimonio culturale, attraverso nuove forme e tecniche di espressione e con l’utilizzo delle piattaforme social di comunicazione.

 

Tanti i progetti realizzati e in corso di completamento. Da “ Percorsi tematici al museo:  Mito, Rito, Architettura e Scrittura”, ai tre progetti di Alternanza scuola-lavoro, che quest’anno ha visto impegnati gli alunni delle III e IV classi dei licei classici “Vittorio Emanuele II ” e “Giovanni Falcone” e dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara”.

 

Percorsi formativi e attività laboratoriali sono stati svolti da archeologi e antropologi del museo e in alcuni casi da professionalità esterne esperte in didattica museale, qualil’Associazione Incontrosenso che, nell’ambito delle iniziative finanziate dal Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, ha collaborato con il Museo attraverso la realizzazione dei progetti “Il Salinas in rete” e “Museo in corsia”. Quest’ultimo ha direttamente coinvolto gli alunni dell’Istituto Magistrale “Regina Margherita” e dell’Istituto “G. E. Nuccio”- La Scuola in Ospedale – Reparto di Oncoematologia pedriatica di Palermo, per attività ludico-didattiche rivolte ai bambini con lo scopo di portare storie, miti e immagini dei reperti archeologici all’interno di quei luoghi. I bambini ospedalizzati hanno così avuto modo di conoscere attraverso i lavori prodotti dai loro coetanei un patrimonio culturale che, per molti di loro, risultava in quel momento inaccessibile.

 

Il progetto ”Il Salinas in rete” ha inteso promuovere un più moderno approccio di fruizione del patrimonio culturale attraverso modalità di partecipazione diverse e creative e attraverso l’utilizzo delle tecnologie sperimentate nel campo della didattica museale. Disegni ed elaborati prodotti dagli studenti della scuola primaria, hanno raccontato i miti raffigurati su ciascuna delle Metope dei templi di Selinunte e sono stati esposti lungo il perimetro esterno dell’atrio maggiore del Museo Archeologico. Al progetto hanno aderito 225 alunni di 10 scuole primarie che sono state coinvolte in una serie di visite animate alla scoperta dei tesori del Museo attraverso un approccio ludico e interattivo. Dopo gli incontri ciascuna classe ha prodotto undigital storytelling con il quale è stato organizzato sui canali social il contest online “Guarda il video, Vota il mito!”, che ha generato elevatissimi livelli di coinvolgimento all’interno della community, con più di 34.000 visualizzazioni su Facebook!

 La premiazione per il video più votato su Facebook e i due più originali è prevista per le ore 15. Ecco i vincitori:

 

Il più votato su Facebook:

–       ICS “Rapisardi-Garibaldi”

Premio giuria:

– ICS “Perez-M.T. di Calcutta”

         – D.D “L. Capuana”

 

 

 

Il museo ha inoltre aderito, all’iniziativa proposta dall’Istituto Comprensivo “Maredolce”, nell’ambito di Erasmus Plus Partenariato Strategico, al progetto approvato dalla Commissione Europea dal titolo “ARS- Antichità, Ricerca Salvaguardia”, che vede coinvolti docenti e alunni di diverse nazioni europee in attività di catalogazione del patrimonio archeologico.

Tali attività, rese alle scuole gratuitamente, sono state realizzate grazie allo sforzo profuso durante l’intero anno scolastico da tutto il personale del museo Salinas che ha vario titolo ha collaborato e contribuito alla migliore riuscita dei progetti  e in particolar modo dallo Staff della didattica coordinato da Maria Emanuela Palmisano e dalle archeologhe Alessandra Merra, Elena Pezzini, Costanza Polizzi, Alessandra Ruvituso, Giuliana Sarà e Vittoria Schimmenti.

                                            

 

PROGRAMMA

 

Ore 14,00 Visita guidata dell’Associazione “Incontrosenso” per i partecipanti al progetto “Museo in Corsia”

Ore 15,00 Proiezione e Premiazione Video vincitore del progetto“Il Salinas in rete”

Ore 15,30 Saluti e apertura lavori

 Francesca Spatafora, Direttore Polo regionale per i Musei e i Parchi Archeologici di Palermo – Museo Archeologico Salinas

 Sergio Alessandro– Dirigente Responsabile Sevizio Valorizzazione del Dipartimento BB.CC. e I. S.

Presentazione attività

Maria Emanuela Palmisano, Dirigente Responsabile dell’Unità Operativa 2 del Polo Museale di Palermo – Museo Archeologico Salinas

Maria Rosa Panzica, Dirigente Responsabile del Parco Archeologico di Himera

Intervengono

Marco Mantione- Dirigente scolastico Liceo Classico, Convitto Nazionale “Giovanni Falcone”

Tiziana Plano- Responsabile e tutor progetto ASL “ Lavoro al Museo: un percorso di ASL al Salinas”

Rita Coscarella- Dirigente scolastico Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” di Palermo

Tiziana Germanà- Responsabile progetto ASL “La cultura fonte di sviluppo”

Lucia Calabrò- tutor progetto

Eliana Romano- Dirigente responsabile Istituto di Istruzione Secondaria “Francesco Ferrara” Palermo

Maurizio Ardizzone- referente progetto ASL “Porto Salvo”

Chiara Bennici- tutor progetto

Vito Pecoraro- Dirigente scolastico Istituto Comprensivo  “Maredolce”- Progetto “ARS: Antichità, Ricerca e Salvaguardia”

Monica Ruffino, Alessandra Cucuzza- Associazione “Incontrosenso”

Alessandra Merra, Elena Pezzini, Costanza Polizzi, Alessandra Ruvituso, Giuliana Sarà, archeologhe  – Museo Salinas

Vittoria Schimmenti, antropologa fisica – Museo Salinas

Dalila Chiara Vullo – Archeologa specialista in economia e management dei Beni Culturali

Conclusioni 

 

—