Io sono musulmano orgoglioso ma non sono un terrorista. Ho solo bisogno di un abbraccio. Ricordate che siamo tutti umani: con un cartello con queste parole si è presentato in piazza San Lorenzo, davanti alla Cattedrale di Genova. Bendato, ha aspettato una risposta dai passanti, un abbraccio che potesse essere un simbolo. 

Si chiama Ashrafia, ha 43 anni, ed è uno chef internazionale di professione, egiziano di nascita. "C'è tanta ignoranza in giro", ha spiegato. Il suo gesto ha voluto dimostrare solidarietà in seguito agli attentati di Parigi. Una scelta significativa che ha voluto portare l'attenzione sull'importanza della lucidità nell'affrontare notizie di questo genere, senza lasciarsi prendere da pregiudizi e paure infondate.

GUARDA IL VIDEO