I carabinieri di Licata hanno arrestato Pietro Angelo Lauria, 55 anni, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo, disoccupato, è stato trovato in possesso di 65 grammi di hashish, conservati nella sua abitazione. I militari del nucleo operativo e radiomobile, hanno effettuato una perquisizione nell'abitazione di Lauria, che si trova in via Torquato Tasso.

Con l'aiuto delle unità cinofile, hanno trovato la droga, nascosta in un'intercapedine del forno della cucina. Altra droga era nascosta negli indumenti dei due figli. Espletate le formalità di rito, il 55enne è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari, in attesa dell'udienza di convalida.