La vicenda che stiamo per raccontarvi sembra essere estratta da un romanzo di avventura o da un film, eppure è del tutto vera. I protagonisti sono tre pescatori che si trovavano in Micronesia (una delle macroregioni dell'Oceania) e sono naufragati su un'isola deserta del Pacifico, dopo essersi imbarcati verso Weno Island, piccolo atollo nello stato di Chuuk. 

Come raccontato dal "New York Times", i tre, che erano scomparsi da martedì, erano stati colti di sorpresa da un'onda anomala che aveva capovolto la loro imbarcazione, costringendoli a raggiungere a nuoto l'isola deserta di Fanadik.

Raggiunta la riva, il trio non si è perso d'animo e ha pensato ad un ingegnoso espediente per farsi notare dai soccorsi: con le foglie di palma ha scritto "Help" ("Aiuto") sulla spiaggia. Il messaggio ha avuto l'effetto desiderato: un equipaggio della Marina degli Stati Uniti li ha soccorsi e li ha portati in salvo.