L'incidente è stato terribile: la pesante televisione, un vecchio modello, le è caduta addosso uccidendola. E l'intera comunità agrigentina piange la morte di Grace Gattabuia, appena 3 anni. Avrebbe festeggiato il compleanno domenica prossima, ma una fatale distrazione della giovane mamma Vanessa, poco più di 30 anni, è costata carissimo.

Il dramma è avvenuto in contrada Milici, tra Ravanusa e Campobello di Licata, dove la madre si trovava in compagnia dei nonni della bambina. Dopo l'incidente, il trasporto in ospedale a Canicattì, dove la bimba è arrivata già morta. Il sindaco di Ravanusa, Carmelo D’Angelo, è distrutto: "È un lutto che ha scosso le coscienze sia di Campobello di Licata che di Ravanusa. La bimba frequentava la scuola di Ravanusa ma era residente a Campobello. Stiamo valutando assieme al mio collega sindaco il da farsi. L'intera comunità è vicina alla famiglia e ne condivide il dolore. Da padre, prima che da sindaco, sono profondamente addolorato e rattristato per la scomparsa di Grace", si legge su "LiveSicilia".

Con molta probabilità, la salma verrà restituita ai genitori oggi, evitando l’autopsia: l’ispezione cadaverica ha infatti dato le prime conferme sul trauma cranico che ha provocato la morte della bimba. Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal pm Alessandra Russo: ascoltati la madre e il nonno.