Il progetto di educare a una sana alimentazione anche attraverso uno spuntino di metà mattina era partito in una manciata di scuole, giusto una decina, lo scorso anno. Ma dal mese di ottobre tutti i 46 mila bambini delle elementari di Milano mangeranno frutta fresca durante l'intervallo, quella che in realtà veniva distributa a fine pasto.

Niente più merendine, perché l'obiettivo è sostituire in modo completo la merenda acquistata dalle famiglie anticipando a metà mattina la distribuzione della frutta prevista a fine pasto. A partire dall’inizio del mese prossimo, dunque, verrà introdotto il consumo di frutta di stagione a metà mattina per tutto l’anno scolastico 2016/2017. Un giro di vite nella speranza che, entro la fine dello stesso, come previsto, il progetto sia fatto proprio e finanziato dal ministero delle Politiche agricole, in modo da poterlo confermare per i prossimi anni ed estendere anche alle scuole dell’infanzia.