Il settimanale Giallo ha riportato la notizia di un acceso botta e risposta tra Davide Stival e Veronica Panarello, genitori del piccolo Loris Stival, ucciso a Santa Croce Camerina. La donna è accusata dell'omicidio del figlio e si trova attualmente in carere: da qui, ha inviato una lettera al marito, chiedendo notizie del fratellino di Loris.

«Diego come sta? – scrive – Io adesso sto lavorando in carcere e presto potrò mandarti dei soldi per il mio bambino». Poi la donna critica il marito: «Non sei un buon papà: sono andata in cimitero a trovare Loris. Il dolore mi ha assalita. Il mio più grande amore riposa in un luogo trascurato, nessuno gli lascia un fiore o gli fa visita in cimitero».

Alle dure parole della donna, è seguita una replica altrettanto dura di Davide Stival: «Come puoi dire una cosa così falsa? Loris merita solo di riposare in pace. Vado spesso al cimitero, anche in compagnia di Diego, e non trascuro affatto il luogo in cui riposa Loris». Il piccolo Diego è in affidamento al padre e alla nonna materna.