Non ci saranno nuovi autovelox a Palermo. Il Comune ha smentito l’installazione di nuovi impianti sotto il ponte di via Giafar, nonostante quanto rilanciato nelle scorse ore da un’agenzia di stampa.

“In riferimento alle notizie diffuse ieri ed oggi da alcuni organi di stampa – si legge in una nota inviata dall’amministrazione – si chiarisce che nessun nuovo impianto fisso è stato installato in questi giorni lungo la circonvallazione cittadina, tantomeno all’altezza del ponte di via Giafar”.

Autovelox a Palermo, l’elenco

Gli autovelox già presenti lungo la circonvallazione sono otto: in direzione di Catania all’altezza degli svincoli di via Ernesto Basile e Bonagia, all’altezza di via Nave e del civico 3666 (subito dopo il sottopassaggio di viale Lazio); in direzione di Trapani all’altezza degli svincoli di via Ernesto Basile e Bonagia, nonché all’altezza di via La Loggia e via Principe di Paternò.

“Di questi otto impianti – precisa ancora l’amministrazione comunale – quelli dello svincolo di Bonagia installati a fine giugno, entreranno in funzione nel corso di questa settimana dopo l’allaccio alla rete elettrica e i collaudi. L’asse stradale della circonvallazione è quello che negli anni registra il maggior numero di incidenti, alcuni dei quali mortali e, come accertato dagli stessi agenti dell’infortunistica stradale, l’eccessiva velocità è quasi sempre la causa”.

“Negli anni – precisa il comandante della polizia municipale Gabriele Marchese – il numero degli incidenti è drasticamente diminuito ma anche un solo incidente con esito fatale è un dramma da evitare. Il piano complessivo degli impianti autovelox fissi in città è stato redatto già da anni sulla base proprio della necessità di prevenire incidenti e, via via che vengono rilasciate le relative autorizzazioni da parte delle autorità competenti, si sta procedendo alle installazioni”.