Operazione da record a Campobasso: una massa tumorale di dodici chili e mezzo è stata asportata da una paziente di 37 anni, che adesso sta bene ed è stata dimessa, in seguito ad alcuni giorni di ricovero. L'intervento è stato eseguito alla Fondazione di Ricerca e Cura Giovanni Paolo II.

Dato che si trattava di un tumore di 12 chili, il quadro clinico è subito apparso molto complesso: a influire, oltre al peso, le dimensioni, l'importante e anomala vascolarizzazione peritoneale e il fatto che insistesse su organi vitali. L'intervento è durato circa tre ore ed è consistito nell'asportazione della massa, senza residui macroscopici di malattia e senza lesioni agli organi vitali.