MISTERBIANCO – Rimane in parte avvolta da un fitto mistero la morte di Luana Finocchiaro, 40 anni, strangolata  in casa a Misterbianco (CT) nel tardo pomeriggio di ieri. A rinvenire il corpo, che presentava diverse ecchimosi, la madre, che non aveva notizie da diverse ore: ha trovato la figlia riversa per terra, in camera da letto.

La donna ha subito allertato i carabinieri, intervenuti sul posto.

Dalla scena presentatasi ai militari, con l'abitazione messa a soqquadro e i segni sul corpo della vittima, è sembrato chiaro che si fosse trattato di un omicidio, ma non esistono ancora certezze in merito a quanto è accaduto. Sono intervenuti anche i Ris. I carabinieri di Catania hanno fermato il suo ex convivente, un 37enne che con lei aveva avuto un figlio: secondo l'accusa l'avrebbe strangolata al culmine di una lite scaturita per gelosia e per la gestione del bimbo, che ha 4 anni.

Al momento, si sa che gli investigatori stanno scavando nella vita privata di Laura Finocchiaro, madre separata di tre figli. Tante le ipotesi al vaglio per spiegare la morte della donna, ma al momento non ci sono certezze.