Cosa c'è di meglio delle osterie, per gustare al meglio i sapori più "veraci" di un territorio? Secondo Marco Bolasco ed Eugenio Signorini, curatori della guida Slow Food "Osterie d'Italia", questi locali "incarnano al meglio l’autenticità della cucina italiana, una cucina semplice, priva di barocchismi ed eccessi di lavorazione che hanno il solo fine di stupire. Una cucina che non cerca di uniformarsi in un unico stile con cotture millimetriche, sottolinea le differenze e non si piega alle mode".

Per guidare i curiosi e i golosi alla scoperta del meglio che offre in nostro Paese, la Guida racchiude una serie di proposte in cui raramente il conto supera i 35 euro: la Sicilia si difende molto bene, con ben 20 locali. Vediamo insieme quali sono.

Le migliori osterie di Sicilia secondo Slow Food:

GENTE DI MARE
Aci Castello (CT)
TERRACOTTA
Agrigento
U LOCALE
Buccheri (SR)
GIARDINO DI VENERE
Castelbuono (PA)
NANGALARRUNI
Castelbuono (PA)
DA BERNARDO
Isole Pelagie (AG)
4 ARCHI
Milo (CT)
LA RUSTICANA
Modica (RG)
ANDREA
Palazzolo Acreide (SR)
TRATTORIA DEL GALLO
Palazzolo Acreide (SR)
AI CASCINARI
Palermo
DA SALVATORE
Petralia Soprana (PA)
U SULICCE’NTI
Rosolini (SR)
DA LUCIANA
San Piero Patti (ME)
AL RITROVO
San Vito Lo Capo (TP)
ACQUARIUS
Santo Stefano Quisquina (AG)
FRATELLI BORRELLO
Sinagra (ME)
TISCHI TOSCHI
Taormina (ME)
CANTINA SICILIANA
Trapani
CAUPONA TAVERNA DI SICILIA
Trapani