Dopo una caccia all'uomo durata due giorni è stato fermato Gaetano Fagone, l'uomo che venerdì sera ha travolto con la sua auto un intero nucleo familiare di Palagonia, uccidendo una donna. "È stato un incidente, non volevo investire nessuno": queste le prime parole di Fagone, che non ha confessato, né si è attribuito alcuna responsabilità.

L'uomo ha cambiato più volte versione, ripetendo: "Non volevo fare del male a nessuno".

Fagone ha anche spiegato di essere stato in campagna, dopo il terribile episodio avvenuto in via Savona, perché aveva paura delle reazioni dei vicini. Il 52enne è stato sentito dalle forze dell'ordine, poi è stato accompagnato al carcere di Cavadonna. Continuano le indagini per fare chiarezza sulla vicenda costata la vita a una donna.