Esce dal coma dopo 4 anni e chiede dei figli. La storia della palermitana Rosalba Giusti, raccontata da Repubblica Palermo, è più unica che rara. La donna, che ha 68 anni, è rimasta in stato vegetativo per 45 mesi, all'ospedale per neurolesi Bonino Pulejo di Messina, in seguito a un disperato intervento per la rottura di un aneurisma al cervello. All'improvviso, si è svegliata e ha chiamato per nome l'infermiera di turno: adesso risponde compiutamente alle domande e canta. 

Uno dei più noti neurochirurgi italiani, Renato Scienza, ha dichiarato: «Un caso eccezionale che interroga il mondo scientifico». I figli hanno lanciato un appello alle istituzioni: in Sicilia c'è un solo centro specializzato, quello di Messina, e poi c'è un reparto Risvegli all'ospedale Giglio di Cefalù, ma la famiglia vorrebbe che la donna si trovasse più vicina.