02020202Un altro caso di bullismo aPalermo: un ragazzo di17 anni è finito in ospedale, dopo essere stato malmenato da due suoi (quasi) coetanei; quest’ultimi, entrambi19enni, sono stati arresti dalla Polizia, a cui hanno dichiarato di aver agito “per scherzo”.

I “bulli” non sono nuovo ad episodi del genere: non per niente, sono noti nel quartiere di Villa Tasca, dove regolarmente perseguitavano altri adolescenti. Il 17enne, però, ha deciso di ribellarsi quando i due giovani gli hanno sfilato l’orologio mentre si trovava alla fermata dell’autobus, ricevendo in cambio una serie di pugni talmente violenti da causargli un trauma cranico e la frattura del setto nasale. Fortunatamente il ragazzo guarirà nel giro di 30 giorni. Adesso, in seguito alla denuncia fatta dal padre del 17enne, e anche grazie alle dichiarazioni di alcuni testimoni, la Polizia ha ricostruito i fatti, identificando i bulli, per poi trarli in arresto. Per loro, il magistrato ha disposto la misura cautelare dei domiciliari.

Tatiana Muraca
StrettoWeb