Si è fortunatamente risolta con un lieto fine la vicenda di un furto avvenuto a Palermo. Oggetto delle "attenzioni" dei ladri era stata una Fiat 500 di colore rosso fiammante: nell'arco di poche ore la proprietaria, una donna di 40 anni, è riuscita ad entrare nuovamente in possesso del mezzo, grazie all'intervento degli agenti del commissariato Politeama. 

La donna è molto legata all'auto, regalatale dal padre che non c'è più. I militari hanno denunciato per ricettazione un uomo di 55 anni, titolare di un'officina nel quartiere Kalsa, nei pressi della quale sarebbe stata nascosta la vettura. 

L'auto era stata rubata in via Pirandello e i poliziotti della sezione Investigativa hanno subito avviato le ricerche, tracciando una mappa delle autofficine ritenute potenzialmente capaci di occuparsi di mezzi rubati da trasformare. Gli agenti sono arrivati alla Kalsa e proprio lì, coperta dalle foglie di un albero, in uno spiazzo pertinente all'area dell'officina, c'era la Fiat 500, ancora in perfette condizioni. Il titolare dell'officina ha negato ogni addebito.