Due episodi analoghi, avvenuti in zone diverse della città di Palermo: due cani abbandonati da padroni privi di sensibilità, che fortunatamente sono stati salvati dagli agenti del nucleo Cinofili della polizia municipale, grazie alle segnalazioni di cittadini, che hanno avvisato la centrale operativa di via Dogali. Il primo, un pitbull maschio legato con una corda a una ringhiera, è stato abbandonato in via Padre Messina, al Foro Italico.

Due cittadini hanno annotato il numero di targa dell'auto con cui una donna di 31 anni, le cui iniziali sono T.R.M., si è allontanata dopo averlo lasciato. Il cane è stato liberato e portato dagli agenti nella clinica veterinaria di viale Strarburgo, convenzionata con il Comune, dove gli sono state prestate le prime cure. Grazie al numero di targa, non è stato difficile risalire all'identità della donna, che è stata denunciata all'Autorità giudiziaria per abbandono di animali.

La seconda segnalazione è arrivata da due motociclisti che transitavano in via Scala Masello, A Bonagia: qui una femmina di pastore tedesco era stata legata a un albero con una corda di pochi centimetri al collo. Sul posto c'erano anche due cuccioli nati da poche ore, che purtroppo non ce l'hanno fatta. Il pastore tedesco è stato affidato all'associazione animalista "Agada" e poi dato in adozione a una familia palermitana. Sono in corso accertamenti per risalire all'identità di chi li ha abbandonati, che dovrà rispondere anche di maltrattamento di animale e procurata morte.