Domenica notte la Vucciria di Palermo è stata teatro di un vergognoso episodio. Tutto si è verificato intorno alle ore 4: una ragazza è stata scippata e un giovane è stato fermato dalla polizia, ma circa dieci giovani hanno aggredito gli agenti. Il presunto ladro era già in manette, ma è riuscito a fuggire, dopo aver sferrato un pugno a un sottufficiale. 

La vicenda è riportata sulle pagine di Repubblica Palermo:

Sono stati momenti drammatici per i poliziotti che erano di servizio alla Vucciria per un’attività straordinaria di controllo disposta dalla questura. È subito scattato l’allarme alla centrale operativa, una decina di volanti ha circondato la zona. Ma niente. Il popolo della movida selvaggia ha protetto la fuga, gli investigatori sospettano che il giovane si sia allontanato dal centro storico a bordo di un’auto. E dopo un giorno di ricerche, la beffa, la sfida. Qualcuno ha recapitato alla polizia le manette, spezzate.