PALERMO – Duro colpo per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Dei ladri sono entrati di notte nel palazzo dove vive e hanno rubato gli applique dell'illuminazione dei pianerottoli. I malviventi, evidentemente, non hanno temuto né la sovraesposizione, né il fatto che il palazzo si trovi nella centrale e trafficata via Libertà. Della vicenda si è discusso nel corso di un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica convocato in prefettura nei giorni scorsi.

La conseguenza immediata è stata l'istituzione di una vigilanza davanti al portone di ingresso nelle ore di assenza del portiere dello stabile. Notte compresa. Il Capo dello Stato viene protetto in ogni suo spostamento e quando fa tappa nella sua abitazione palermitana. Prima dell'ingresso in casa il palazzo, come si dice in gergo, viene "bonificato".

Adesso è stato istituito un supplemento di vigilanza, di cui si occupa il personale dell'ufficio scorte. Gli stessi uomini, cioè, che fanno da angeli custodi al presidente Mattarella.