10308771_10203474183286177_6748928830347731988_nSarà un evento particolare quello di lunedì 5 maggio, alle ore 17, alla Chiesa di S. Antonio Abate, piazza Marina 61, allo Steri di Palermo. Con Marinella Fiume, autrice del libro “Sicilia esoterica” (Newton Compton ed.) dialogheranno Ida Fazio (storica), Clelia Lombardo (scrittrice), Roberto Sottile (linguista), Andrea Orlando (archeoastronomo), Verrà inoltre proiettato un audiovisivo di Pietro Romano (fisico). Come dice l'autrice “L'essenza esoterica dell'isola ce la restituisce un incrociarsi molteplice di discipline, dall’archeoastronomia alla letteratura… Questo è innanzitutto un libro alla ricerca dei simboli perduti, perché luoghi, circostanze e fenomeni fisici non sono in Sicilia che simboli d'altro… Trovare il significato non è semplice, sia perché occorre risalire alle antiche testimonianze di religioni scomparse, sia perché la trasmissione di un certo sapere avveniva oralmente… Una guida tra le tenebre dell'isola del sole, raccogliendo dai luoghi, dai miti, dai saperi e dai personaggi di un passato più o meno lontano briciole di sotterraneo mistero. Ci imbattiamo così nell’Etna dei diavoli del Gebel e di re Artù, nei megaliti dell’Argimusco, nella Cefalù di Crowley, nell’Uomo-uccello, ma anche in sciamani, guaritrici, santi e streghe. Come capire altrimenti la Sicilia, questa cerniera tra Oriente e Occidente?”
L'iniziativa è organizzata dall'Università di Palermo in collaborazione con l'Associazione Luminaria.