Medico a giudizio per omicidio colposo a Palermo. La decisione è del gup Agostino Gristina e riguarda Giovanni Di Marco, che lavora all'ospedale di Villa Sofia. Dovrà rispondere della morte di Giovanni Maria Carroga, paziente di 62 anni deceduto nel 2010 dopo essere stato dimesso.

Alla vittima vennero diagnosticati dei problemi gastrici, quando in realtà l'uomo soffriva di una dissertazione aortica. Lo scorso marzo il gip Fernando Sestito aveva disposto l’imputazione coatta a fronte di due richieste di archiviazione da parte della Procura, ordinando anche la trasmissione degli atti per valutare la posizione di due consulenti.

Anche oggi il pm ha chiesto l’archiviazione, ma il gup Agostino Gristina ha disposto il giudizio. Il processo comincerà il 30 ottobre davanti alla quarta sezione penale monocratica.