PALERMO – Domenica da un incubo per una donna che aveva deciso di rilassarsi sotto il sole sul prato del Foro Italico, e si è invece ritrovata protagonista di un tentativo di violenza sessuale. La vittima è una badante originaria di El Salvador, che stava approfittando della bella giornata per trascorrere un po' di tempo all'aria aperta: l'aggressore, un 56enne di Castronovo di Sicilia, l'ha prima avvicinata con alcune avances, ma è stato respinto ed è passato presto ai "fatti".

Lei si è allontanata, ma poco dopo lui l'ha raggiunta, ha cercato di spogliarla e ha insinuato le mani nelle parti intime. La donna ha iniziato ad urlare e la scena è stata vista da due agenti della polizia, che sono intervenuti. L'aggressore ha cercato di scappare, senza successo, è stato identificato e ammanettato: ha patteggiato una condanna a due anni, pena sospesa, durante il processo per direttissima ed è tornato in libertà. La vittima, che nella colluttazione ha riportato lievi ferite a un braccio, è stata condotta in ospedale.